OSNAGO: MARA, TRA SCUOLA E BOWLING

Pubblicato Il
- Updated

Classe 1988, Mara Tedaldi, nata a Monza, vive ad Osnago  da circa due anni con il compagno Salvo e lavora come insegnante di sostegno presso la scuola elementare di Osnago.
Il suo lavoro a contatto con i bambini diversamente abili, l’ha condotta a individuare delle strategie di apprendimento per questi studenti e in questi anni ha semplificato tutti i loro testi di studio con semplici frasi e tante immagini in modo tale da permettere anche ai bambini disabili gravi di seguire le lezioni e il programma di studio. Oltre al lavoro, Mara coltiva una passione davvero particolare, un po’ inusuale. Infatti, da circa sei anni pratica lo sport del bowling a livello agonistico nella squadra A.S.D. PIRANHA, nella quale gioca anche il suo compagno.
«La passione per questo sport è nata circa sei anni fa quando più volte al mese mi recavo al bowling di Merate a giocare a livello agonistico. Durante una di queste occasioni il titolare Paolo Tangarelli, vedendoci spesso a giocare presso la struttura meratese, ha chiesto a me e a Salvo di far parte della squadra Brianteo. Circa un anno più tardi un nostro amico, Andrea Ferrari, ha fondato la squadra attuale, formata da ben cinquantasei atleti di cui sono entrata a far parte con grande entusiasmo. Abbiamo così iniziato ad allenarci con regolarità una, due volte alla settimana andando anche più di una volta nella struttura di Mozzo, che è anche la sede della squadra. Già nella stagione 2014/2015 insieme alla mia squadra della Lombardia ho disputato i campionati italiani di bowling a Bologna. Per arrivare a quel traguardo, da giugno a settembre, abbiamo svolto gare divisi in squadre, tris, doppio e singolo. Durante ogni gara l’obiettivo principale è di classificarsi tra i primi quattro giocatori con un punteggio totale massimo che da la possibilità di proseguire verso la finale. In questa occasione singolarmente mi sono classificata quarta a livello della Lombardia e ho partecipato alle gare italiane».

Questo quello che ha spiegato Mara, prima di parlarci del suo prossimo obiettivo.
«L’obiettivo di questa stagione, è riuscire a classificarmi per le finali italiane che si terranno a Bologna, nella prima settimana di dicembre  al fianco di atleti  di tutto il nostro paese, giocando nella categoria esordienti femminile.  I tiri da effettuare per ogni giocatore sono dieci, ma in teoria possono essere anche dodici e il punteggio massimo da ottenere è di trecento.  Io attualmente ho la media di centotrentotto. L’esperienza delle gare a livello nazionale è davvero emozionante e gratificante».
Mara ha poi voluto sottolineare che l’impegno per questa attività deve essere costante, ma che a differenza di altri sport ha  una componente ludica particolare. Ha aggiunto anche che a differenza della Lombardia, in alcune regioni tipo Toscana, Lazio, Piemonte lo sport del bowling è molto considerato e seguito. L’atleta osnaghese che si sta apprestando a prepararsi alle prossime gare consiglia questo sport sia agli adulti che ai bambini in quanto oltre ad essere divertente può essere un valido momento di aggregazione e aggiunge che  da tempo anche a Merate vengono fatte proposte rivolte alle scuole del territorio, per avvicinare i giovani a questa disciplina.
Quindi, un grande in bocca al lupo a Mara!

Simona Brivio



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2017
Powered by AeA-Digital.it