CERNUSCO, IN ORATORIO L’INCONTRO AFRICA, PARLA CHE TI ASCOLTO

Pubblicato Il
- Updated

Sabato 6 gennaio alle 14  si è tenuto in oratorio un incontro culturale Italia-Africa dal motto Fight and pray – Lotta e prega. Share and shine – Condividi e risplendi. Un invito della parrocchia a conoscersi con fiducia, con domande e risposte, una tavola rotonda sulle necessità e problematiche del continente africano con protagonisti padre Mario Pacifici, padre Carlo Biella e l’Alleluja Band.
A introdurre l’evento il parroco don Alfredo Maggioni che ha organizzato questo incontro come momento di comunicazione tra diverse culture all’interno della comunità cernuschese.

«Spesso noi parliamo dell’Africa, facciamo tanto per l’Africa, ma non parliamo con l’Africa – ha esordito padre Mario – questa vuole essere un’occasione per conoscerci e incontrarci». Sono trascorsi ormai 40 anni quando il 19 gennaio 1978 il missionario fondò in Malawi l’Alleluja Band che ormai ha visto al suo interno diverse generazioni esibirsi per fare festa. E ora li aspetta un lungo tour in Italia e in tutto il continente africano.
I ragazzi presenti hanno avuto la possibilità di presentarsi e grazie a padre Mario si sono conosciute le loro storie e le loro sensazioni, quando  vengono in Italia e poi tornano in Africa.
«Dopo aver vissuto per alcune settimane in Europa i ragazzi tornano in Malawi contenti, ma non si montano la testa, bensì raccontano quanto hanno visto, perchè avere non è così importante – ha ribadito padre Mario – Questi ragazzi ora sorridono, cantano e ballano, dopo alcune dure esperienze di vita».
Non è mancato un ringraziamento di cuore a don Alfredo e al professor Carlo Pappone, noto cardiologo che nel 2009 si è preso cura del missionario e gli ha salvato la vita, cosicché quest’ultimo ha potuto proseguire la sua esperienza in missione.
Diversi i canti e balli che hanno anche coinvolto i bambini presenti, prima della preghiera finale e del bacio del Bambinello, in occasione della giornata della beata infanzia.
Un pomeriggio di dialogo e ascolto di un frammento dell’Africa, ma che ha saputo coinvolgere i numerosi bambini e giovani presenti, che hanno ascoltato e capito che talvolta avere troppo non fa capire loro quali siano le vere necessità della propria vita.

D.V.



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2018
Powered by AeA-Digital.it