SOGNANDO UN PAESE PULITO

Pubblicato Il
- Updated

Sono numerose le segnalazioni arrivate alla nostra redazione sul degrado urbano, sia a Cernusco che nei dintorni. Strade e stazioni spazzatura, giardini divenuti toilette per cani dove i bambini affondano le scarpe nelle deiezioni abbandonate e non raccolte. Ci stiamo abituando ad andare in questa direzione e non facciamo più caso a ciò che ci passa davanti. Cestini della spazzatura pieni e ogni genere di rifiuti si vedono ovunque, davanti a negozi e banche. Non si salvano neppure le zone commercial: le cartacce, i bicchieri di plastica, le cicche di sigarette sono disseminati ovunque lungo il percorso dello shopping. Peccato che le segnalazioni non partano  dai proprietari dei negozi che subiscono comunque una caduta di immagine.
Sono le due direzioni in cui si muove il nostro bel Paese: da una parte eleganti negozi, ristoranti, catene di ristorazione dai marchi conosciuti, centri commerciali dall’architettura supermoderna e dall’altra zone degradate di città o angoli di paese dimenticati, dove l’inciviltà di alcuni si somma all’abbandono delle istituzioni, con mancata manutenzione dell’asfalto di strade e marciapiedi o dell’illuminazione.
Qualcuno suggerisce una campagna di sensibilizzazione pubblica, tipo quelle di Civiltà Progresso per educare, chi ancora non lo fosse, a non sporcare il suolo pubblico, né con le deiezioni del proprio cane, né con rifiuti di alcun genere. Qualcun altro invece ritiene che sia solo questione di rispetto e quello o lo si ha dentro da sempre o è difficile insegnarlo, specie a certi adulti.
Qualcuno vorrebbe suggerire che le campagne di sensibilizzazioni per le deiezioni dei cani partissero proprio dalle associazioni animaliste…
Qualcun’altro ritiene che occorra potenziare il sistema di videosorveglianza per beccare i colpevoli sul fatto. Ma la faccenda della flagranza di reato evidenziata dalle telecamere è stata recentemente messa in discussione…
Insomma sembra difficile sanzionare i comportamenti scorretti e più semplice invece accettarli Ma in un Paese che va verso il futuro la spazzatura a cielo aperto, puzza di inciviltà.

Silvana Ferrario



Mobile Sliding Menu

Dentro&Fuori.it | Copyright © 2018
Powered by AeA-Digital.it